Anche l’Italia è una terra di mezzo

A che cose serve la nostra storia secolare di amicizia culturale e commerciale con la Cina? A rafforzare il nostro rapporto servendo in maniera consapevole da tramite tra la Cina e l’Europa del Sud e tra la Cina e l’Africa

Tony Chike Iwobi, Vicepresidente Commissione Esteri Senato

Come primo senatore non originario dell’Italia eletto, ho preso parte ad una missione parlamentare in Cina, per la prima volta – nella storia della Repubblica Italiana – di così alto profilo. La visita ufficiale in Cina era stata organizzata dall’ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese in Italia e dall’Istituto per la cultura cinese, e ha visto partecipare, nell’ottobre scorso, un’ampia delegazione parlamentare mista, inclusiva cioè di membri di diverse Commissioni (Esteri, Politiche Europee, Affari Costituzionali, Affari Economici) di Camera e Senato e di diversi partiti presenti in Parlamento.

Leggi tutto “Anche l’Italia è una terra di mezzo”

Il significato della visita di Xi Jinping in Italia ed in Europa.

Di Ivan Cardillo, ricercatore presso la Zhongnan University of Economics and Law (Cina).  

«La visita di Xi Jinping in Europa è un forte segnale del sostegno che la Cina vuole offrire al vecchio continente, considerato da sempre un soggetto importante per le relazioni internazionali». Queste le parole di Wang Yi Consigliere di stato e ministro degli affari esteri, rilasciate in un’intervista dell’8 marzo a margine delle “Due sessioni”, la sessione plenaria annuale dell’Assemblea Nazionale del Popolo e della Conferenza politica consultiva del popolo cinese. Per il ministro la Cina e l’Europa sono accomunate dall’intenzione di proteggere il multilateralismo e combattere l’unilateralismo ed il protezionismo.

Leggi tutto “Il significato della visita di Xi Jinping in Italia ed in Europa.”

La linea Mortara-Chengdu, una lunga cintura tra l’Europa e la Cina

di Ivan Cardillo (Zhongnan University of Economics and Law)

“Dopo 700 anni dall’arrivo di Marco Polo a Chengdu, dal suo attraversamento del ponte Anshu e dalle sue ammirate descrizioni del tè, dei tappeti e degli altri prodotti locali, e dopo un lungo viaggio fatto a cavallo o a bordo di qualche imbarcazione e pieno di peripezie, oggi si è compiuto con successo il primo viaggio del treno Mortara-Chengdu”. Così iniziano gli articoli della stampa cinese che celebrano l’arrivo del primo treno, composto da 17 vagoni in grado di caricare 34 container, Mortara-Chengdu, partito il 28 novembre ed arrivato a destinazione il 17 dicembre, dopo aver attraversato Austria, Germania, Polonia, Bielorussia, Russia e Kazakistan e coperto una distanza di 10.800 chilometri in 18 giorni. Il treno Mortara-Chengdu è arrivato pieno di oggetti occidentali, macchinari mobili ecc. A breve un altro treno ripartirà da Chengdu per portare prodotti cinesi in Italia. Il progetto prevede l’intensificarsi dei viaggi Leggi tutto “La linea Mortara-Chengdu, una lunga cintura tra l’Europa e la Cina”